Skip to main content

I sistemi di ancoraggio possono essere molteplici, in base alle caratteristiche geotecniche del materiale presente in sito, si va dai terreni sciolti fino ad arrivare ai substrati rocciosi.

(messa in sicurezza versanti in terra)

Per terreni instabili dove si possono verificare crolli e cedimenti delle pareti del foro, trovano largo impiego le barre cave autoperforanti. Questa tipologia di barre, essendo dotata di punta di perforazione a perdere, funge da asta di perforazione. Una volta ultimata la perforazione ed iniettata la boiacca, questa fuoriesce dal foro posizionato sulle punte.

Appartengono a questa gamma le barre autoperforanti DYWI® Drill prodotte da DYWIDAG-Systems International (DSI), utilizzate prevalentemente in terreni sciolti, rocce alterate o comunque in presenza di substrati che non possono garantire la stabilità del foro.

Ancoraggi al suolo

Ancoraggi tecco

Ingegneria naturalistica

Ancoraggi TECCO

Sono disponibili poi  ancoraggi, micropali, chiodi e bulloni, barre a filettatura continua GEWI® (500/550 Mpa) e DYWIDAG (950/1050 MPa) in acciaio, avvitabili per l’intera lunghezza, barre tesabili attivamente.

Ovviamente oltre alle singole barre, disponiamo di tutte le attrezzature necessarie per effettuare un’installazione sicura ed agevole. Le attrezzature, martinetti, pompe d’iniezione, chiavi dinamometriche e accessori sono disponibili a nolo e in vendita. I nostri servizi includono altresì la taratura delle attrezzature, riparazioni e manutenzioni, come pure lo sviluppo di soluzioni speciali.

GEOPRODOTTI Sas propone alcuni tra i più performanti sistemi di ancoraggio per terreni sciolti, che possono essere utilizzati come sostegno e rinforzo di interventi di ingegneria naturalistica o come veri e propri interventi di consolidamento, dove l’ancoraggio in barra costituisce l’armatura del pendio.

Soluzioni particolari a misura del cliente e adattamenti dei prodotti, possono essere sviluppati dagli esperti ingegneri dei competenti dipartimenti tecnici just-in-time secondo criteri di praticità, sicurezza e qualità.