Skip to main content

Nella progettazione e realizzazione di rilevati stradali, ferroviari, parcheggi, ecc. quando è necessario implementare eventuali carenze di portanza dei terreni di sottofondo, l’utilizzo delle geogriglie di rinforzo permettono di limitare i cedimenti e ridistribuire i carichi verticali su una superficie più ampia

Grazie all’elevata resistenza a trazione e alle ridotte deformazioni le gegriglie della gamma PAVIROCK TPV 100% poliestere rivestita in PVC, fornita in differenti tipologie e caratterizzate da elevati valori di resistenza a trazione (oltre 600 kN/m)trovano applicazione ottimale nel rinforzo di rilevati.

In questo caso, la geogriglia deve essere inserita tra sottofondo e fondazione delle pavimentazioni flessibili come strato di rinforzo per migliorare il comportamento della struttura, eventualmente abbinata ad un geotessile, come strato di separazione 

TRIAX le geogriglie con la funzione di confinamento

In presenza di suolo compressibile o terreni a bassa capacità portante, proponiamo un importante novità del settore: la geogriglia tridimensionale TriAx, che grazie alla sua particolare costruzione a “griglia” ha come valore aggiunto la proprietà di confinare gli inerti.

La geogriglia TriAx, lavora quindi confinando le particelle dell’aggregato ed è quindi molto efficace nel favorire l’interconnessione con i materiali granulari.

Questa proprietà consente di irrigidire lo strato di aggregato incrementando il carico diffuso, riducendo lo sforzo verticale  e migliorando le caratteristiche meccaniche della pavimentazione.

Quindi stabilizzare gli elementi del materiale granulare con principio di confinamento vuol dire impedirne il movimento orizzontale e verticale, in particolare a contatto con terreni scadenti.

Geogriglia di rinforzo PAVIROCK TPV

Pavirock tpv

Geogriglia di rinforzo TRIAX

TRIAX